Tre poesie

 
 
 

di Giorgio Mannacio

 
 
 
 

CARATTERI RECESSIVI

I cani matematici che pena!
E che strazio il cavallo che si inchina.
Ma che fulgida luce sulla scena,
lei, la divina.
Dalida coscia lunga ma anche forte,
che teme solo i ragni e non la morte
piomba felinamente nell’arena,
cintura un calvo Baal e l’incatena.
Quando per calpestarlo alza il ginocchio
il pubblico si fonde in un sol occhio,tirador-in-the-arc
lo sguardo spermatoforo si lancia
al suo bersaglio un po’ sotto la pancia.
Se il destino ci assegna un figlio estroso
che ci dà pianto e riso e mai riposo,
nessuna meraviglia: ciò è successo
per quel dimenticato teleamplesso.

 
 
 
NON È MAI TROPPO TARDI

La sorte dei poeti non è bella
Li cinge il lauro quando sono morti,
lepri in padella

 
 
 

FINALE DI PARTITA

Se questa scialba luce
sia di precoce sera o di tardo mattino
nessuno sa.
Ma su questo malfermo tavolino
quasi in bilico sta
immusonito un bicchiere di vino.
Ah la freisa, la freisa
chi più ce l’ha?
biascica nella crota piemunteisa
uno zoppo caronte che traghetta
i suoi compagni a una partita a carte.
(la morte aspetta
in disparte)

 
 
 

Giorgio Mannacio (1932). Vive a Milano. Ha scritto sei libri di poesie (di cui uno satirico); alcuni articoli di varia cultura; ha collaborato a numerose riviste letterarie e, attualmente, alla rivista on-line Poliscritture. Su questo blog ha pubblicato alcuni testi inediti (vedi qui e qui). Le poesie apparse sopra sono tratte dalla silloge inedita Festa. Farina e forca.
 
 
 

L’immagine proviene da qui.

 
 
 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...