La bellezza, la scrittura

 

 

Il padiglione d’oro di Yukio Mishima (edito da Feltrinelli) è un libro splendido. Ogni frase, scaturita da uno stato di concentrazione mirabile, ha la perentorietà di una preghiera.

Il libro narra la vicenda, basata su una storia vera (accaduta nel 1950), di un giovane monaco balbuziente, Mizoguchi. Accolto nel santuario di Kinkaku-ji, a Kyoto, Mizoguchi sarà talmente ossessionato dalla bellezza del luogo, che finirà per darlo alle fiamme.tumblr_mc7rtxmLRU1rr9g42o1_1280

Innumerevoli le interpretazioni simboliche che si è tentati di fornire (e che i critici, in questi decenni, hanno fornito), a seconda che si consideri la balbuzie del protagonista, lo sfondo storico (il Giappone uscito sconfitto dalla seconda guerra mondiale) o il concetto buddista di nirvana.

A me sembra che il padiglione d’oro rappresenti, agli occhi di Mizoguchi, la bellezza. Dirò meglio: il doppio problema della bellezza.

La tensione alla bellezza, intanto, separa dal mondo: “tra me e la vita s’ergeva sempre il Padiglione d’oro. Ciò che le mani sfioravano, prima d’essere afferrato diventava cenere, e ogni miraggio si riduceva ben presto a deserto” (p. 152).

Inoltre la bellezza, intuibile ma ineffabile, tiene separati da sé. Essa non ammette termini di paragone (“La bellezza del Padiglione era senza pari. Adesso capivo la causa della mia spossatezza”, p. 244) e ignoti sono i suoi confini, la sua origine (“Mio padre non era che un semplice prete di campagna, di poca cultura, e m’insegnò che «nulla sulla terra è bello quanto il Padiglione d’oro.» Il pensiero che tanta bellezza fosse nata al mondo senza che io ne sapessi niente, mi riempiva di disagio e d’irritazione: se in quella costruzione era davvero compendiata e racchiusa tutta la bellezza, allora la mia esistenza non poteva che essere estranea alla bellezza”, p. 24).

Analoga è la condizione di chi affronta la scrittura: che è un allontanarsi dal mondo senza tuttavia possibilità di approdo.

E dare alle stampe un libro, si badi, equivale a dare alle fiamme il padiglione d’oro.

 
 

L’immagine proviene da qui.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...